Quali sono le "dimensioni" GTT e com'è possibile che ce ne siano così poche?

Non c’è più da preoccuparsi delle infinite combinazioni retinatura/volume dell’anilox per i diversi tipi di stampa. Dal momento che ogni “formato” GTT è in grado di sostituire da due a più misure anilox tradizionali, basteranno due o tre “formati” GTT per realizzare qualsiasi tipo di stampa. Così, piuttosto che fare complicate conversioni BCM, LPI, L/cm e cm³/m², basterà analizzare il tipo di stampa e scegliere il formato GTT adatto. Ad esempio: