Le principali cause di rigature su Anilox e come prevenirle

Per “score lining” si intende una rigatura sull’anilox che corre lungo la superficie incisa. La rigatura appare come una linea visibile sul prodotto stampato o rivestito ed è irreversibile. Una volta graffiato, il cilindro deve essere ricondizionato o sostituito. Pertanto, è di importanza cruciale apprendere come prevenire la rigatura nei limiti del possibile. Di seguito troverai una spiegazione dello “score lining”, delle diverse tipologie di rigatura e di come sia possibile prevenirle mantenendo una qualità di stampa quanto più elevata e uniforme possibile.

Esistono 3 tipi di “scoring line”:

  • Estetico o preliminare
  • Leggero
  • Profondo

 

 

Quali sono le cause dello scoring line?

 

Pressione eccessiva

Una pressione eccessiva può causare l’usura precoce della racla e del cilindro. Microframmenti metallici allungati possono facilmente causare rigature; questo accade quando la lama si piega all’indietro usurandosi lateralmente piuttosto che sulla punta. Quando il lato della lama si usura, la punta della lama si rompe generando un frammento metallico di forma allungata. I normali frammenti generati da una leggera pressione della lama non danneggiano il cilindro.

 

Materiale& Impostazioni della punta della racla

Stai utilizzando la stessa lama per i bianchi e gli inchiostri metallici, come per l’inchiostro tradizionale? L’utilizzo di una punta e di un materiale della lama inadeguati per il tipo d’inchiostro può avere risultati deleteri e le lame indurite accrescono significativamente la possibilità di rigature. Lo stesso vale per la sostituzione della lama ogni volta che si cambia il cilindro. Ogni lama è adatta per un LPI specifico e non è destinata al riutilizzo. La lama si adatta all’anilox e diventa una “Micro” sega. Infine, prova a reimpostare la camera racla dopo avere installato nuove lame. Una lama usurata è più corta di una lama nuova e se non si reimposta la camera, la pressione sarà eccessiva.

Prova ad utilizzare una lama anti-rigature con trattamento superficiale al nickel. Il nickel è più morbido dell’acciaio e della ceramica; molti convertitori lo usano con successo perché è più tollerante e copre più difetti nel processo di misurazione. Avrà una durata più estesa grazie al rivestimento; la raclatura sarà più pulita grazie alla maggiore resistenza della lama; e la resistenza alla corrosione sarà maggiore per il trattamento superficiale protettivo. E un accorgimento fondamentale: scegli sempre lame di qualità superiore. Una lama che costa meno ma è di bassa qualità si romperà a stretto giro.

Consigli utili:

  1. Le lame rivestite sono più tolleranti di quelle non rivestite.
  2. Le racle non devono mai estendersi oltre le estremità delle guarnizioni, ma devono essere a filo, anche con i biselli sulla guarnizione terminale.
  3. Una lama rivestita presenta una “tolleranza” maggiore rispetto a una racla non rivestita e compensa eventuali errori
  4. Il “chattering” o saltellamento della lama causa vibrazioni responsabili di un effetto “martello pneumatico” sulla ceramica e rompe le pareti cellulari
  5. Se troppo morbide, le guarnizioni terminali sono causa di perdite e l’operatore potrebbe regolare l’impostazione aumentando la pressione sull’anilox e lo stress sulle lame. Non impostare la camera in modo da interrompere le perdite.
  6. Rettificare la posizione delle guarnizioni terminali consentendo un contatto soddisfacente con l’anilox e il trasferimento uniforme dell’inchiostro sulla piastra
  7. Gli spessori si staccano o possono essere esposti alla superficie dell’anilox e causare sottilissime rigature
  8. Le resine dell’inchiostro possono “incollare” pigmenti, frammenti metallici e particelle simili alla lama